YAMAHA GAMMA CROSS 2013 PROVA IN PISTA!

Scritto giovedì 6 dicembre 2012 alle 08:37.

Eccoci qua, anche quest’anno siamo stati invitati da Yamaha Italia alla presentazione ufficiale delle nuove Yamaha 2013, dove a disposizione c’erano tutti i modelli cross ed enduro, e noi di MxBars abbiamo voluto provare solo la gamma cross e il WRF 450 per compararlo alla regina della MX1, la YZF 450.

Partiamo dal presupposto che di solito queste prove vengono fatte in piste decisamente sistemate alla perfezione, quindi poche buche con un terreno ideale. Il meeting si è tenuto con una breve presentazione e discussione di alcuni dati, come la riproposta del Challenger Yamaha 2013 di grande successo con un montepremi di tutto rispetto o per illustrare l’andamento della situazione nel reparto offroad, affrontando anche la crisi e a tal proposito vogliamo fare considerazioni sui prodotti proposti da Yamaha, visto anche le chiaccherate fatte con i responsabili di Yamaha Italia e dal fatto che vantiamo un contatto diretto con moltissimi utenti che usano il prodotto moto off-road.

Cominciamo il nostro report, per l’occasione ha visto come tester per MxBars due diverse manette con valutazioni finali confrontate per constatare le stesse sensazioni, il sottoscritto e Michele Ciceri, pilota regionale di alta classifica, quindi rinraziamo anticipatamente sia Michele che Yamaha Italia per l’opportunità.

Nell’articolo sono riportati una serie di dati tecnici e iniziative della casa blu, dove potrete trovarli con maggior chiarezza nel sito ufficiale di Yamaha Italia nei vari link! 

.

GAMMA CROSS 2013

YAMAHA YZ 250 F

 

Che dire la moto ci è piaciuta, una moto bella da guidare, per piloti di diverse altezze, con una posizione in sella che ti permette di impostare la curva al 100%, trovando la sua perfezione grazie ad un telaio molto preciso. Sulle sospensioni potremmo dire in comune accordo che sono buone, con una forcella che sostiene molto bene, anche se la pista non era per niente bucata, quindi non ci ha messo particolarmente in crisi, avendo delle tarature di serie e impostazioni medie. Parlando del motore, ad esser sinceri, abbiamo trovato che la sua pecca è ai bassi regimi e ogni tanto bisogna dare qualche colpo di frizione, il massimo della potenza, che ti porta ad apprezzare il mezzo, lo si sente a metà erogazione, in quel punto ti aiuta parecchio, ma se non si ha la cambiata giusta non ha un allungo eccezionale e comincia a murare, qui vorremmo toccare il lato positivo del mezzo, anche se resta per la massa del pubblico crossistico, di concezione ormai “passata” ed “antiquata”(passateci i termini), perchè concettualmente rispetto alle sorelle di piccola cilindrata, non monta l’iniezione elettronica, ma che comunque non ha nulla da invidiare alle altre in termini di prestazione per il  suo carburatore, sopratutto per quelli a cui piace ancora il “fai da te”, quindi si puo’ sistemare senza apparecchiature sofisticate, se si dovesse cambiare per esempio lo scarico, la carburazione, al contrario delle moto a iniezione dove ci vuole un programma o varie attrezzature apposite, risulta più immediata, essendo il Motocross ancora uno sport che va ad orecchio e sensazione!!!!!!!!!!!!!!!!

Quindi per noi è PROMOSSA!

DATI TECNICI YZ250F (clicca)

CARATTERISTICHE TECNICHE IN BREVE

Telaio e design

  • Innovativo design del telaio in alluminio con trave bilaterale

  • Sospensione anteriore modificata

  • Posizione delle sospensioni posteriori ottimizzata

  • Sella piatta riprogettata

  • Serbatoio riprogettato

  • Design della carrozzeria con parti esterne a superfici minimizzate

Motore

  • Retainer in alluminio e molla delle valvole di peso ridotto

  • Attacco collettore/marmitta con forma innovativa

  • Silenziatore con attacco rigido

  • Rapporti di trasmissione speciali per la terza e quarta marcia

  • Carico operativo della frizione ridotto

.

                           

YAMAHA YZ 450 F

Una moto per pochi piloti, a meno che si facciano interventi sull’ erogazione del motore, che a mio(Michele) e a mio(Alessandro) parere è troppo potente, una moto che pretende del voi, pur avendola provata con diversi tipi di mappature, dalla più gestibile(che però trova delle sensazioni strane alla risposta del gas), alla più naturale, quindi quella vera della moto, dove traspare il suo carattere racing per i soli piloti con grosse qualità agonistiche! Per il reparto sospensioni, c’è parsa un pò “pesante” sull’ avantreno e quando si arriva a impostare l’inserimento in curva, il peso si fa sentire parecchio, nella zona serbatoio/convogliatori è molto grossa e ingombrante, quindi consideriamo che non è una moto adatta ad un’ amatore, per portarla al limite bisogna essere molto preparati fisicamente e non siamo convinti che ci si riesca come sul 250 dove l’avantreno è ben sostenuto, resta il fatto poi, che per capirla bene bisognava avere una pista più bucata, dove si intuisce a fondo la gestione del mezzo, una nota positiva è la manovrabilità in aria, infatti una volta staccate le ruote da terra la moto diventa, nel possibile, molto gestibile, ma questo non basta per farla apprezzare nella totalità!!!!

Non vogliamo dire che è bocciata, perchè esistono anche i piloti molto preparati che possono apprezzare il mezzo, ma diciamo che per un pubblico amatoriale, è RIMANDATA!!!

DATI TECNICI YZ450F (clicca)

CARATTERISTICHE TECNICHE IN BREVE

Motore

  • Motore da 450 cc raffreddato a liquido, a 4 tempi, 4 valvole, inclinato all’indietro, per un’aspirazione dinamica più efficiente e un’ottimale centralizzazione delle masse

  • Iniezione elettronica

  • Eccellente centralizzazione delle masse

  • Rapporto di compressione aumentato da 12.3:1 a 12.5:1

  • Impiego del magnesio per alleggerire la calotta dei cilindri, il coperchio della frizione e quello del filtro dell’olio

  • Alesaggio maggiorato e corsa ridotta per una maggiore potenza

  • YZ Power Tuner  incluso per settare al meglio la carburazione ed adattarla ad ogni pista

Telaio e design

  • Telaio in alluminio a doppio trave per un ideale bilanciamento della rigidità

  • Telaio ergonomico, per non affaticare il pilota

  • Peso ridotto grazie a serbatoio, parafanghi e coperchi leggeri

  • Il design centralizza le masse per un miglior comportamento in curva

  • Linea aggressiva

.

YAMAHA WR 450

Qui ci torna il sorriso per un paio di motivi, uno perchè abbiamo sempre immaginato la caratteristica vincente del mezzo e due perchè la moto ci è piaciuta tantissimo, al contrario della YZ450F, pur essendo un enduro con più componenti attaccati, tipo cavalletto, fanali, ecc, ti permette molto di più in qualsiasi situazione, ci vorrebbe un motore più brioso per il motocross, sopratutto per lo scarico “tappato” da Enduro, ma come pacchetto per un amatore e più, è la moto ideale per divertirsi, il motore non ti strappa le braccia come la YZ 450F, e non è ingombrante come la sorella da cross, avendo il telaio della YZ250F e il motore di vecchia concezione(un 2009 aggiornato in tutto con IE), appena sali riesci ad avere una confidenza tale che puoi dare subito manciate di gas, anche questa moto presenta, come la YZ450F, la possibilità di utilizzo del Power Tuner e variare con mappature l’erogazione della moto a piacimento, l’unica nell’Enduro, l’abbiamo provata sia nel tracciato da motocross che nel tracciato da Enduro per apprezzare la versabilità, ed una chicca aggiuntiva è l’accensione elettrica, che, genera una massa in più, ma valorizza anche il mezzo in determinate condizioni(da adottare anche nel cross non sarebbe male), quindi per noi la consideriamo PROMOSSA!

E qui a noi di MxBars piace fantasticare e scriviamo di nostra iniziativa l’idea(dove vedrete un immagine nella galleria, modificata, quindi NON REALE, per capire cosa intendiamo), ci sentiamo di proporre a Yamaha Italia, quello di fare un passo verso l’utente con poche qualità racing estreme, trovare una sistemazione nel cross a questa WRF 450, questo lo diciamo per le molteplici caratteristiche che ha la moto, dal telaio come la YZ250F, l’iniezione elettronica, aggiornamenti al motore, aggiornamenti alle sospensioni, accensione elettronica(utilizzata già da altri) , possibilità di usare il Power Tuner e tutta una serie di caratteristiche elencate dalla stessa Yamaha, dando la possibilità a quel pubblico che approccia alla categoria MX1, un mezzo molto competitivo e utilizzabile al meglio per apprezzarlo nella totalità.

WRF 450 TRASFORMATO CON PHOTOSHOP IN YZF 450(NON REALE)

DATI TECNICI WR450F (clicca)

Caratteristiche principali della ciclistica:

  • Telaio perimetrale a doppio trave in alluminio

  • Telaio realizzato con parti in alluminio forgiato, estruso e pressofuso

  • Masse centralizzate per la massima agilità in curva

  • Bilanciamento della rigidità ideale per la guida enduro

  • Design affilato e compatto per la massima maneggevolezza

  • Interasse da 1.475 mm, più corto di 25 mm rispetto al precedente

  • Dimensioni da 250 cc, specifiche enduro

  • Forcella con cartuccia aria e olio separata, come sulle YZ-F

  • Tarature del monoammortizzatore ottimizzata per l’enduro

  • Sella dal grande grip, studiata per l’enduro

  • Altezza della sella ridotta a 960 mm

  • Serbatoio in resina da 7,2 litri dal design innovativo, più aerodinamico

  • Cerchi neri Excel

  • Spia riserva carburante a 2 litri

  • Nuova mascherina

  • Fianchetti ridisegnati

  • Dischi freno a margherita, anteriore e posteriore

  • Pedane larghe per la massima aderenza e controllo

  • Manubrio Pro-Taper

  • Leggero cavalletto laterale in alluminio

  • Piastra paramotore in resina con 335 mm di luce libera dal suolo

.

Gamma Off-Road Competition 2013:

Modello

M.Y.

Listino al pubblico f.c.

Colori

PW50

 2013

 1.490

Racing Blue

YZ85LW

 2013

 4.890

Racing Blue

YZ125

 2013

 7.090

Racing Blue

YZ250

 2013

 7.890

Racing Blue

YZ250F

 2013

 8.490

Racing Blue

YZ250F *

 2011

 6.490

Racing Blue e Yamaha Black

YZ450F

 2013

 8.990

Racing Blue

YZ450F *

 2011

 7.490

Racing Blue e Yamaha Black

YZ450SM

 2012

 10.990

Racing Blue e Sports White

WR450F

 2012

 9.050

Racing Blue

WR450F

 2013

 9.190

Racing Blue

*  Listino promozionale offerto fino ad esaurimento scorte in collaborazione con i Concessionari Ufficiali Off-road Competition che aderiscono all’iniziativa.


Le moto della gamma Off-road Competition Yamaha sono in vendita in Italia esclusivamente presso i Concessionari Ufficiali off-road Competition, dealer con una spiccata professionalità nel settore, che offrono ai Clienti Yamaha opportunità esclusive quali la Yamaha BlueCard – che offre ai Clienti condizioni vantaggiose su assistenza ed accessori o l’iscrizione gratuita ai Challenge MX ed Enduro.

L’elenco aggiornato è disponibile sul sito web www.yamaha-motor.it.

.

BLUECARD YAMAHA 2013:

 

 

Dimostra quanto vuoi bene alla tua Yamaha!


Oltre agli sconti, la nuova BlueCard arricchisce il proprio pacchetto di incentivi.

Gerno di Lesmo (MB) – Prosegue senza sosta il piano di rilancio di Yamaha nel mondo off-road, dopo le news in ambito racing, è ora il momento di “coccolare” i clienti grazie alle iniziative legate alla Yamaha BlueCard.

Introdotta nel 2012, la BlueCard dedicata ai clienti di nuovi prodotti racing off-road acquistati  presso le Concessionarie della rete Ufficiale, concedeva un extra sconto del 25% su tutti gli accessori ed i ricambi Genuine.

Quest’anno Yamaha ha deciso di incrementare ulteriormente i vantaggi della BlueCard: oltre al rinnovo dello sconto del 25% su ricambi ed accessori genuine, per i clienti che acquistano una nuova moto Off-road Competition per i clienti che già hanno attivato la Blue Card nella passata stagione, Yamaha offre la possibilità di usufruire di un registro on-line personale nel quale verranno tracciate tutte le manutenzioni effettuate, certificando lo stato della propria moto.

All’atto dell’acquisto di una nuova moto Off-road Competition il dealer rilascerà al cliente tutte le info necessarie per richiedere gratuitamente la propria Yamaha BlueCard.

Una volta registratosi on-line alla pagina www.yamaha-motor.it/bluecard il nuovo cliente riceverà direttamente a casa propria la BlueCard 2013 e ricordarsi di portarla con se ogni volta che si recherà in concessionaria per la manutenzione.

L’innovativo sistema introdotto da Yamaha consentirà ai clienti che effettueranno la manutenzione dei modelli YZ o WR presso le Concessionarie ufficiali di richiedere al dealer di registrare on-line la manutenzione realizzata sulla propria scheda veicolo. La scheda, costantemente aggiornata, rimarrà sempre a disposizione del cliente, il quale potrà sempre avere traccia della stato di manutenzione del proprio mezzo, così da poter programmare le future manutenzioni e, soprattutto, nel caso in cui dovesse decidere di vendere il proprio veicolo, certificare la manutenzione effettuata con un documento ufficiale contenente il dettaglio certificato degli interventi realizzati, valorizzando così al meglio la propria due ruote in fase di trattativa.

Un sicuro valore aggiunto che farà la differenza.


.

OFF-ROAD CHALLENGE YAMAHA RACING 2013

ƒ Iscrizione gratuita da effettuare esclusivamente presso i Concessionari
Off-road ufficiali
ƒ Aperto a tutte le moto Yamaha (escluse quelle d’importazione parallela)
con l’obiettivo di riavvicinare ai Dealer il maggior numero di iscritti (piloti
professionisti esclusi)
ƒ Si acquisiscono punti tramite la partecipazione ad un qualsiasi
campionato regionale FMI MX o Enduro
ƒ Ricco montepremi finale: 65.000 euro

.

Immagini ed informazioni media suWeb:

.

.

Ringraziamo nuovamente Yamaha Italia, AXO per i completi, TCX e Alpinestars per gli stivali, FrontOcean per i guanti Deft Family, Michele per il test e tutti i lettori di MxBars, dove potrete lasciate in messaggio CLICCANDO il link!

http://forum.mxbars.net/viewtopic.php?f=18&t=62392

.