TEST BIKE KAWASAKI 2014 by Stefano Pezzuto!

Scritto martedì 24 settembre 2013 alle 16:33.

 

Kawasaki, per la stagione 2014, ha deciso di non stravolgere i suoi modelli, questo per confermare i tantissimi titoli e gran premi vinti, sia piloti che costruttori, con ben 31 titoli AMA!!! Negli ultimi anni la squadra di riferimento in America è verde, l’uomo da battere è Ryan Villopoto, raccogliendo vittorie in successione con i due Titoli nel 2013 di Supercross e National, diventando un vero e proprio punto di riferimento per molti appassionati.

È Ryan l’uomo immagine nel “green team”, diventato campione seguento le verdi già in tenera età, ed è proprio sui più giovani che Kawasaki cerca di far colpo, sfornando la nuova gamma da 85 cc. È infatti questa moto a 2T che ha subito interventi maggiori, già dal lato estetico, che ricorda molto quello delle sorelle più grandi, ci ha ingolositi come dei ragazzini, così la Kawasaki Italia supportata dal Team SDM, ci ha dato la possibilità di usare questi gioiellini!!!

Proseguendo vi spieghiamo a grandi linee le nostre impressioni sui modelli standard della linea Kawasaki, utilizzandole con setting e materiali originali, cosa che come tutti gli utilizzatori, andranno a sostituire per le proprie esigenze personali.

Per tanto ringraziamo anticipatamente la Kawasaki Italia per l’opportunità e Stefano PEzzuto come driver per le 4T!

.

14KX250Z_201LIMDLS00D_C

Partendo ora della gamma 4T, la KX 250F è quella che ha subito più ritocchi,  dall’adozione, come sul 450, del launch control, questo è un dispositivo da azionare con un pulsante sul manubrio, il quale attiva una mappa dedicata per le partenze, questo serve per avere più trazione e accelerazione, che, una volta che si inserirà la terza marcia, si disinserisce automaticamente tornando a guidare con la mappatura solita.

Anche per la 250 sono previsti i tre connettori, che permettono di scegliere le mappe: verde (std), bianco terreni morbidi ( più sotto e aggressività), e il nero per le piste dai terreni molto duri e secchi.

In oltre,  quest’anno è possibile acquistare un kit a parte, denominato FI, dove ci si può segnare ulteriori altre mappature per avere più scelte personali.

Una cosa che ci preme dire è che sono state apportate modifiche al cambio, questo per renderlo più preciso e morbido negli innesti anche a gas spalancato. Sempre solito invece è il doppio iniettore  sulla KX 250F e la forcella Showa a steli separati.

14KX450F_201LIMDRF00D_C
Sul KX 450 F c’è la possibilità di cucirsi addosso la moto, sia l’elettronica con le tre mappe, kit di personalizzazione e launch control, che come impostazione regolando l’altezza delle pedane (alzandole rispetto alla posizione standard) e l’avanzamento del manubrio con 4 diverse regolazioni. Come vere novità abbiamo anche un nuovo pistone, che da meno attriti e una durata superiore. La conferma della forcella Kayaba PSF completamente ad aria, permettendo un risparmio di peso sulla forcella e personalizzazione della molla in base alle piste agendo sulla pressione interna.

PER I DATI TECNICI E FOTO DELLE KXF 250 e 450 CLICCATE IL LINK!

https://www.mxbars.net/2013/06/17/kawasaki-kx250f-kx450f-2014/

.

IL KX 250 F HA TANTO MOTORE!

Appena sono salito sul Kawasaki 250 4t ho sentito subito la sua particolarità, da fermi la sensazione è di essere un po’ seduti dietro e alti davanti( ma ve lo ripetiamo, il setting era standard e migliorabile per le varie esigenze da pilota a pilota ), entrando in pista questa sensazione è stata confermata. Si ha pochissima aderenza sulla ruota anteriore, questo è dovuto forse al terreno del test secco in alcuni punti, in accelerazione è molto stabile e tutta la potenza viene trasmessa sul terreno.

Nonostante questo è una moto molto performante, il motore bello grintono e sfruttabile, soprattutto a medi regimi, dotato di forza e linearità, (se non fossimo abbastanza soddisfatti, ci sono i tre cablaggi in dotazione e si può ricercare potenza e aggressività o una maggior morbidezza ai bassi.).

Ha un buon telaio, è molto maneggevole nei cambi di direzione ed è molto stabile nella alte velocità, come setting sulla forcella ha la prima parte molto dura e sulle minime asperità (esempio in ingresso curva) non lavora alla perfezione e tende a farti scivolare l’anteriore, però superati i primi centimetri la forcella diventa morbida e negli atterraggi dei salti molte volte si va a fondo corsa. Il mono lavora discretamente sulle buche più lunghe, ma quando le buche sono più vicine tende a rimanere chiuso facendo perdere trazione alla moto, tutto questo come già detto è migliorabile con interventi maggiori e dedicati.

In sostanza la 250 è una moto molto divertente e riesci a farci quello che vuoi!!!

IMG_1193 copia

.

IL KX 450 F E’ AGILE  E POTENTE!!!

Il Kawasaki 450 4t solamente a guardarla e a sentirla in moto, ti trasmette timore, se poi pensi che dovrai salirci sopra e dare gas, ti da idea di uscirne a pezzi, ma non è affatto cosi!!! Anzi, stanca addirittura di meno della sorella minore, sarà la potenza del motore e la ciclistica con le sospensioni ad aria, la fanno risultare molto apprezzabile, facendoti prendere subito confidenza pur dandole del lei! Anche il 450 ha la stessa particolarità a livello sensazioni del 250, sempre per i setting standard, la sento seduta dietro, anche se molto meno.

E’ molto divertente da guidare, ha un motore molto potente ma non esageratamente cattivo, che ti permette di dare gas ovunque, pure nelle situazioni dei terreni bucati, allunga bene, l’importante è  dare subito marcia appena la richiede per fargli fare tanta strada e il cambio marcia risulta preciso, molto forte e corposo.

La forcella lavora discretamente nelle buche piccole e quando spingi di più rimane comunque abbastanza sostenuta, il mono segue bene le buche lunghe, mentre su quelle più ravvicinate tende a scartare. Un ottima moto, sembra di guidare il 250 con il motore del 450, i chilogrammi in più quasi non si sentono, un bel giocattolo e a un’ottima ergonomia del telaio, che risulta stretto e agile tra le gambe.!!!

E’ un ottima moto, adatta per chi si vuole divertire e personalizzandola può diventare ancora molto più performante per un pilota agonista!!!

IMG_1201

.

full_14_KX85C_LIM_RF_OR.med_437812

KX 85 PER FUTURI CAMPIONI!!!

Gli interventi notevoli sono stati fatti sulla gamma due tempi, la KX85, la moto per i più giovani, quelli che diventeranno dei futuri campioni viste le caratteristiche della piccola!!!

Due le versioni, diverse nelle ruote: 19″-16″ e 17″-14″. è molto bella esteticamente, con una livrea nuova e accattivante, con interventi interessanti sul motore con più potenza. L’incremento è del 20%  in più è stato ottenuto riducendo gli attriti interni, del pistone e del cilindro che ora hanno un diverso trattamento al nikasil.

Si è lavorato molto sullo squish della testa e sulla camera di combustione, come sull’albero motore: la valvola di scarico è ora divisa in due parti. Nuova la forcella da 36, con tarature interne, sia il mono, dotato ora anche del registro delle alte velocità. Dischi freno a margherita e la possibilità di regolare il manubrio in altezza. A provarla non avevamo il classico ragazzino talentuoso, allora ci siamo adoperati noi stessi, incuriositi dalla sua linea nuova e dal sentito dire delle sue performace, possiamo dirvi che ci ha stupito alla grande, l’unica pecca è la dimensione del tester, un metro e ottantasei per 78kg di pilota!!!

Non possiamo paragonarla con i vecchi modelli, ma vi possiamo garantire che le differenze di cui si parlava a livello motore, sono soddisfacenti, in una pista a tratti sabbiosa, notiamo che il motore della piccola due tempi urla come non mai, portandoci fuori a gran velocità dalle curve ad ampio e stretto raggio, i salti non sono un problema, il motore riesce a spingere fuori dalle rampe benissimo, copia in maniera sorprendente le sperità, l’importante è far cantare questo motore da 85cc!

Ora, le mamme e i papà di tutti i neo e futuri Campioncini sanno cosa possono prendere per loro, il KX 85 è veramebte una moto da competizione pronto gara ed è anche molto divertente per i papà che vogliono far strada in pista ai figli, attenzione che tenerli dietro sarà un bel problema con questo giocattolo!

.

PER I DATI TECNICI E FOTO CLICCATE IL LINK!

https://www.mxbars.net/2013/07/08/kawasaki-2014-kx85-and-kx100/

Non ci rimane altro che passare ai ringraziamenti per la cordialità e il lavoro di squadra di tutto il gruppo Kawasaki Italia, grazie  per l’opportunità di guidare le loro nuovissime, moto da corsa. E ‘stata una giornata fantastica!

.

Si ringrazia anche le aziende che ci hanno supportato nel test:

Scorpion Helmets Caschi : http://www.scorpionsports.eu/

Ufo Plast abbigliamento : http://www.ufoplast.com/

TCX Stivali : http://www.tcxboots.com/eng/

.