JEFFREY HERLINGS E’ A 84! Assalto al Mondiale? *SONDAGGIO*

Scritto venerdì 12 maggio 2017 alle 12:22.

Ok, ok, ok….spieghiamo bene cosa ci sta frullando per la testa! Dal nostro punto di vista sapevamo che Herlings sarebbe stato competitivo nella nuova classe, ma l’infortunio ha azzerato tutto, sapevamo che lui aveva già dimostrato che la 450 non gli avrebbe dato problemi sulla gara, non stiamo ad elencarvi tutte le gare dove ha vinto o fatto bene, ultimo il Nazioni 2016, dove vince la sua categoria, la manche e segna i miglir tempi!

Ma arriva l’infortunio alla mano, la placca inserita lo tiene fermo e Jeffrey è sempre stato uno che preferisce la moto ai vari allenamenti, solo che deve rimettersi al passo con gli altri se vuole stare davanti, infatti prima del GP a Valkenswaard ha passato settimane sotto pressione allenamento con Smetz, tanto da fare delle gare mediocri, o non secondo le sue aspettative, non capiva perchè non riusciva a tenere il passo, le partenze un disastro e tutta una serie di cose, ma lui sapeva che la sua posizione era davanti, quindi arriva il risultato che, da una parte conferma quanto sapeva di poter fare e dall’altra quello che stavamo aspettando, smaltire il carico per tornare in forma, il GP di Valkenswaard lo piazza al secondo posto assoluto e poi arriva il GP in Lettonia…..e sapete quanti punti ha recuperato sui due piloti al comando, pria Gajser e ora Cairoli?!?!

Ben 50 su Gajser e 15 su Cairoli!!! State già capendo dove vogliamo arrivare? Fantastichiamo un pò, visto che non costa nulla e visto che nulla è scontato fino alla bandiera a scacchi!!!!!

Ora vi spieghiamo bene, ci sono ancora 12 gare prima della fine e i punti in palio sono un totale di 600, attualmente hanno disputato 7 gare e i punti in palio erano un totale di 350, il leader, Tony Cairoli, ha 258 punti, vuol dire che in 7 gare ha avuto delle gare sfortunate e che ha perso la bellezza di 92 punti che sono poco più dei punti che separano Jeffrey Herlings dalla vetta, ovvero 84….come il suo numero di gara, una bella coincidenza!!! 😀

In due gare andate bene ha recuperato 90 punti, in classifica generale era in 12° posizione assoluta ed oggi si trova in 7° con 174 punti e meno 84 da leader!

Ok, abbiamo dato i numeri, ma siamo sicuri che avete capito il nostro ragionamento, che è quello dell’attacco mondiale, è un impresa ardua, ma Herlings non è uno che non ci prova, si certo, nei comunicati ne ha raccontate di ogni, “non riesco a tenere il passo, non capisco, non sappiamo dove sbaglio, le partenze sono tutto, il mondiale è un pensiero andato”…….ecc, ecc….ma se la costanza dei piloti è così altalenante può accadere di tutto, abbiamo appena passato 1/3 di mondiale e con 12 gare da disputare il tutto diventa interessantissimo e crediamo lo sia anche per Herlings!

Secondo voi, sapendo che ora può vincere, ci ha pensato il furbacchione???

RISPONDETE AL SONDAGGIO:

http://forum.mxbars.net/viewtopic.php?f=18&t=93042

 

Ovviamente anche a lui possono ancora capitare gare brutte, idem agli altri….quindi, NULLA E’ PERDUTO! 

Qui sotto alcuni pensieri dopo l’ultimo GP di Jeffrey Herlings:

Sicuramente andrò molto meglio sulla sabbia che nelle piste dure, ma se hai dei campionati mondiali alle spalle dovresti essere in grado di fare la differenza su ogni pista. Quindi a Teutschenthal andremo  per divertirci e cerchiamo il miglior risultato possibile, contino a lavorare. Penso che in questa stagione il campionato sia finito, ma possiamo continuare ad apprendere e migliorare il nostro cammino passo dopo passo.

A differenza di molti ho apprezzato Kegums, la pista era molto buona… Quando vinci ti piace sempre. Non importa se sia una pista di fango, pista dura o pista di sabbia. Non importa. Ma comunque mi è piaciuta molto la pista. Qui avevo buone sensazioni con la moto e mi sono sentito bene tutto il fine settimana, quindi è stato buono.

Sappiamo che Jeffrey ha fatto un ritorno sulla 250 prima del GP a Valkenswaard, sicuramente per capire qualcosa o testare una sua guida, sul 250 era imbattibile, sappiamo anche che la 350F non l’ha mai presa in considerazione, ovvio, l’ha usata e la guida su un 250F si avvicina alla 350, ma sentite che dice…..

Nei test non ho mai provato il 350F, non ho mai dubitato della moto. Ho guidato un 250 prima di Valkenswaard solo per divertirmi, sapevo che i miei risultati non erano legati alla moto, negli anni è stato dimostrato che è una grande moto la 450. Sapevo che tutto dipendeva da me, ripeto, ho guidato un po ‘ la 250 per divertimento, il 350 non ho mai pensato di usarlo, perché so che il 450 è in grado di vincere. Lo dimostrano in America con Dungey, Musquin ed è dimostrato in Europa con Tony, è sicuramente una delle migliori moto.

L’ultimo suo pensiero riguarda la stagione…..lunga, interminabile, dove tutto può succedere, poi lui è uno che con un infortunio al femore si mette in gioco e allora…..il suo pensiero velato…

Penso che la stagione sia ancora una lunga…..ma penso che dobbiamo rimanere mentalmente forti e pensare che dobbiamo prendere gara per gara. Ho avuto qualche dubbio all’inizio della stagione con la mano infortunata, non potevo allenarmi in moto ma facevo qualsiasi cosa. Da ora in poi credo che dobbiamo continuare a costruire.

.

SEGUITECI QUI!!!

https://www.facebook.com/mxbars

https://twitter.com/MxBars

http://instagram.com/mxbars/